Con il termine riabilitazione s’intende genericamente l’insieme dei mezzi utilizzati per restituire alla comunità quei soggetti che per qualsiasi motivo (disabilità fisica o mentale, droga, prostituzione ecc.) ne siano temporaneamente esclusi. La riabilitazione assume un particolare significato in campo medico in quanto, riferendosi agli esiti di eventi patologici o traumatici che riducono le capacità dell’individuo a funzionare adeguatamente e interagire socialmente, cerca di proteggerne o ripristinarne l’identità personale, sociale e funzionale. Tuttavia la riabilitazione trascende i confini della medicina, i cui procedimenti terapeutici possono essere considerati in parte anche riabilitativi. Infatti la riabilitazione prende in considerazione non solo gli aspetti motori, cognitivi o comportamentali limitati da una qualsiasi patologia, ma anche quelli psicosociali, economici e lavorativi.